Fin’ora vi ho sempre parlato di ciò che riguarda la sposa, come abito, trucco e acconciature. Ma questo articolo vorrei dedicarlo interamente alla figura dello sposo e alla scelta del suo abito. Non sarà mai difficile quanto quella della sposa ma a volte anche voi vi trovate spaesati e non sapete da dove cominciare, così in questo articolo potrete trovare delle dritte da seguire per scegliere l’abito che più si adatti alle vostre esigenze.

TIGHT

E’ adatto per la cerimonia che si svolge prima delle 18; in seguito generalmente si usa il frac. E’ definito il classico abito da cerimonia ed è costituito da:

  • Giacca: nera o antracide corta davanti e con due code dietro;
  • Pantaloni: a taglio dritto con pinces, di colore grigio o gessato , senza risvolti inferiori;
  • Gilet: di colore grigio perla.;
  • Camicia: solo e sempre bianca, con polsino a “gemello”, colletto bianco ben stirato con punte ripiegate.

Gli accessori consigliati con il tight sono:

  • Cravatta: ascot con spilla;
  • Calze: lunghe color nero o antracide;
  • Scarpe: di pelle nera opache;
  • Guanti: di camoscio, se è inverno e devono essere tolti all’ ingresso della Chiesa;
  • Cilindro: color grigio chiaro, che deve essere tolto all’ingresso della Chiesa;
  • Occhiello: inserire lo stesso fiore del bouquet della sposa.

MEZZOTIGHT

A differenza del tight, molto rigoroso e formale, il mezzo tight viene definito un abito più comodo. Esso è composto da:

  • Giacca: nera o antracide, senza code;
  • Pantaloni: a taglio dritto con pinces, di colore grigio o gessato e senza risvolti inferiori;
  • Gilet: di color grigio perla;
  • Camicia: solo e sempre bianca, con polsino a ” gemello”, colletto rigido e ben stirato con punte ripiegate.

Gli accessori consigliati sono:

  • Cravatta: ascot con spilla;
  • Calze: lunghe nere o antracide;
  • Scarpe: in pelle nera opache;
  • Occhiello: inserire lo stesso fiore del bouquet della sposa.

SMOKING

E’ un abito formale da sera, costituito da:

  • Giacca: nera a mono o doppio petto. Si distingue dalle altre grazie al satin di seta, che conferisce lucentezza ai risvolti. Solo in estate si può concedere una giacca bianca. Per quanto riguarda i tessuti, si va dalla lana alla vignola, all’alpaca o al twill;
  • Pantaloni: neri e assolutamente senza risvolto. Si contraddistinguono per una sottile banda di raso nero applicata lungo le cuciture su entrambe le gambe dalla vita all’orlo. Sono privi di passanti per la cintura, in quanto lo smoking è tenuto su da un paio di bretelle sottili;
  • Gilet: nero( anche in caso di giacca bianca) e serve a nascondere le bretelle;
  • Camicia: rigorosamente bianca, di cotone o lino a maniche lunghe. Ha i polsini da moschettieri che vanno risvoltati verso l’esterno e chiusi con dei gemelli, i bottoni o di madreperla o di gioiello e sempre visibili. Il colletto deve essere invece ribattuto verso il basso.

Gli accessori consigliati sono:

  • Papillon: di seta o raso nero, annodato a mano;
  • Scarpe: Oxford, stringate e lisce, lucidate a specchio e senza applicazioni;
  • Calze: nere e lunghe al ginocchio, di seta, sottili e senza disegni;
  • Fazzoletto da taschino: di lino bianco, può spuntare dalla tasca superiore della giacca;
  • Soprabito: cappotto o soprabito grigio ferro o nero.

Elena Sofia Nuzzo Wedding Planner & Designer