Il bouquet è il mazzo di fiori usato dalla sposa. Per idearlo e realizzarlo bisogna tener conto dello stile, statura della sposa, budget e tema del matrimonio. Abbiamo diversi tipologie di bouquet che vi elencherò qui di seguito, scegliete quello più giusto per voi.

BOUQUET ROTONDO: si mettono insieme fiori di colori e grandezza differente, preferiti dalla sposa. In genere si utilizzano rose,peonie, e tulipani. I gambi vengono recisi poco sotto le teste dei fiori e poi vengono fasciati con del tulle, nastro di raso o fogliame. Questo tipo di bouquet può essere utilizzato anche come centrotavola.

BOUQUET A FASCIO: è forse il bouquet più formale. In questo caso i fiori vengono raggruppati mantenendo i fusti di media o lunga lunghezza. Si adatta alle spose di statura medio-alta che hanno delle spalle importanti e che indossino un abito fine ed elegante. I fiori usati sono: calle o tulipani uniti a fiori più piccoli come il giacinto e l’iris.

BOUQUET A CASCATA: per ottenerlo si utilizzano fiori dello stesso tipo ma di lunghezza dei gambi differente. Per ottenere una cascata di fiori, essi vengono legati insieme in un unico punto corrispondente al manico. Possono avere diverse lunghezze e pesantezze, dopo il bouquet rotondo è quello più richiesto. Come fiori si utilizzano rose, calle, anthurium e tulipani.

BORSETTA: è una composizione che può essere sferica, tondeggiante oppure a mattoncino a cui viene unito poi, un manico che può essere di plastica o di metallo rivestito con nastro e fogliame.

CORONA O GHIRLANDA: si ottiene per stratificazione e come fiori si utilizzano la buvardia, lo stefanothis o piante come l’edera.

Elena Sofia Nuzzo Wedding Planner&Designer